Su di noi

Background

Perché questo progetto?

I nuovi report Digital 2020 – pubblicati da Hootsuite – mostrano che il digitale, gli smartphone e i social media sono diventati una parte indispensabile della vita quotidiana delle persone in tutto il mondo
Quasi il 60% della popolazione mondiale è già online nonostante i social media siano molto controversi.
Essi nascondono, infatti, numerose insidie e pericoli, come ad esempio la violazione della privacy e le fake news.

Scopri di più

Formazione

La formazione Offline consiste nella creazione di una serie di corsi e schede di micro-apprendimento... Leggi di più

SAT

strumento di autovalutazione per misurare l'attitudine a navigare correttamente tra contenuti culturali, ...Leggi di più

Vademecum

Il vademecum mira a disintossicare gradualmente gli utenti dai social media. Sarà una guida "attraente" ... Leggi di più

Archivi

Offline fornirà la mappatura di risorse culturali gratuite e di strumenti creativi già disponibili online... Leggi di più

Notizie

“Come uscire dai social media”: la piattaforma “OFFLINE” è disponibile in 5 lingue.

18/07/2022

La piattaforma OFFLINE OER è ora online in cinque lingue all'indirizzo https://www.offlineproject.eu/, fornendo informazioni specifiche su obiettivi, attività e risultati del progetto. La piattaforma conterrà tutte le informazioni, i prodotti e i risultati del progetto. L’obiettivo generale è contribuire a rendere il digitale un luogo che promuova la cultura, l’informazione corretta e il pensiero critico, costruttivo e dialogante; Offline mira a: Ridurre il tempo trascorso sui social media promuovendo una navigazione più corretta. Sviluppare tra gli adulti un'attitudine e una cultura della corretta informazione attraverso, ad esempio, giornali o riviste digitali o altre fonti accreditate. Offline è pensato per raggiungere i seguenti risultati: Accrescere la cultura digitale tra gli adulti Orientare gli adulti verso una navigazione corretta, in particolare verso contenuti più culturali. Sviluppare un atteggiamento e una cultura della corretta informazione tra gli adulti attraverso, ad esempio, giornali, riviste digitali o altre fonti accreditate. Sviluppare tra gli adulti le competenze di base e trasversali, come le competenze digitali e il multilinguismo. Ridurre il tempo di connessione ai social media.   La piattaforma, accessibile e di facile utilizzo, è stata realizzata dal partner spagnolo IWS (Internet Web Solutions) e sarà costantemente aggiornata dall'intero partenariato durante l'attuazione del progetto. La Piattaforma OER OFFLINE è disponibile in cinque lingue (inglese, spagnolo, rumeno, italiano e finlandese) ed è composta dalle seguenti sezioni, liberamente accessibili da tutti gli utenti:  PROGETTO: descrive i principali obiettivi e risultati del progetto. PARTNER: descrive i partner coinvolti nel progetto OFFLINE. MAPPATURA: riassume la mappatura delle risorse culturali gratuite e degli strumenti di creatività già disponibili online in ogni Paese partner. VADEMECUM: sarà una guida facile da usare e "attraente" contenente un manuale di nozioni e consigli per uscire dai social media. FORMAZIONE: serie di corsi e schede di micro-apprendimento sviluppate tenendo conto delle esigenze specifiche del gruppo target. NOTIZIE: per rimanere sempre aggiornati sugli ultimi sviluppi di OFFLINE. COMMUNITY: per coinvolgere il maggior numero possibile di Partner Associati e diffondere la conoscenza di OFF-LINE.   OFF-LINE è gestito da sette partner di cinque Paesi, Romania, Italia, Finlandia, Spagna e Belgio, ed è cofinanziato dal Programma Erasmus+ della Commissione Europea.


Leggi di più

OFF-LINE: Come uscire dai social”: Il consorzio ha partecipato al Kick-Off Meeting online del progetto OFF-LINE

21/06/2022

Il 20 aprile 2022 il consorzio ha partecipato al Kick-Off Meeting del progetto OFF-LINE, cofinanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea, che riunisce 7 Partner provenienti da 5 paesi (Italia, Belgio, Spagna, Finlandia e Romania). Il Kick-Off si è svolto in modalità online Sebbene quasi il 60% della popolazione mondiale sia già online, le ultime tendenze prevedono che più della metà della popolazione mondiale utilizzerà i social media entro la metà del 2022 (Hootsuite, 2020). Tuttavia, questo non dovrebbe essere acclamato come un successo, se consideriamo le insidie e i pericoli nascosti dei social media, come la violazione della privacy, dei dati personali e le notizie false. Non è, infatti, un caso che dal 2009 il QI medio mondiale sia in diminuzione. Per far fronte a questo scenario “non proprio piacevole”, il progetto “OFF-Line: come uscire dai social media” ha come scopo quello di contribuire a trasformare il mondo digitale in un luogo che promuova la cultura, la corretta informazione e lo sviluppo di un approccio costruttivo e del pensiero critico. Gli obiettivi specifici saranno quindi quelli di ridurre il tempo trascorso sui social media favorendo una navigazione più corretta e consapevole, e sviluppare la cultura della corretta informazione tra gli adulti, attraverso giornali e riviste digitali o altre fonti accreditate. Durante l'incontro, il consorzio ha discusso il programma generale di attuazione del progetto, definendo le tempistiche e i rispettivi compiti. Durante la prima fase, i partner svolgeranno una ricerca primaria sui media e sulle risorse online con l'obiettivo di promuovere l'interesse per le attività culturali e mediatiche che favoriscono lo sviluppo del pensiero critico. I risultati aiuteranno i partner a sviluppare corsi di formazione e strumenti su misura da caricare sulla piattaforma OER OFF-LINE, insieme ad altri risultati del progetto, notizie e contatti che saranno disponibili sul sito web del progetto OFF-LINE per i singoli utenti, i centri di formazione professionale e i policy maker.


Leggi di più

Partner